Un viaggio botanico alle Canarie

2017 Canarie BadajozNell'ambito del Ciclo di incontri organizzato per il 2017 / 18 dagli Amici dell'Orto Botanico dell'Università di Genova si terrà la conferenza:  

Un viaggio botanico alle Canarie : resoconto di un viaggio, nella primavera del 2017, di numerosi e eterogenei amici dell'Orto Botanico di Genova e non, trascinati da Maro Calbi in una piacevole e coinvolgente avventura alla scoperta delle meraviglie della flora spontanea delle Isole Canarie.

Giovedi 21 dicembre alle 17.00 presso il Museo di Storia Naturale di Genova.

Relatori: Elena Zappa Curatrice ai Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia.e Agostino Barletta Presidente della Associazione Erba Voglio

Siete tutti invitati. Ingresso libero e gratuito..

Tempo di corbezzoli

 

Corbezzoli miniDomenica 26 novembre alcuni amici dell’Orto hanno fatto una passeggiata botanica alle Rocche di San’Anna sopra Sestri Levante per ammirare, tra l’altro, le piante di corbezzolo cariche di fiori e frutti.

Non è periodo di grandi fioriture ma i corbezzoli hanno fatto del loro meglio per sopperire. Le piante da osservare sono state comunque molte e interessanti, valorizzate dalla guida di Mario Calbi. Il tempo ci è stato favorevole, il vento temuto spirava da qualche altra parte, la compagnia - eravamo 18 - piacevolissima. Alla prossima!

Le orchidee tra miti, usi e cacciatori

Nell'ambito del Ciclo di incontri organizzato per il 2017/18 dagli Amici dell'Orto Botanico dell'Università di Genova si è tenuta la conferenza: Le orchidee tra miti, usi e cacciatori - Giovedì 16 novembre alle 17.00 presso il Museo di Storia Naturale di GenovaRelatore: Jacopo Calevo.   Si è parlato della famiglia delle Orchidaceae, esponendo le principali caratteristiche e gli adattamenti morfologici ai diversi “stili di vita”. Sono stati presentati i meccanismi più curiosi di attrazione per gli impollinatori e come il fascino di questi fiori abbia attratto anche l’uomo attraverso storie di “Cacciatori di Orchidee” , passando per l’era Vittoriana caratterizzata dal fenomeno dell' “Orchidelirium” o “Orchid fever”, fino ad arrivare ai giorni nostri, tra scienza e conservazione. Circa 90 persone hanno assistito all'evento.

L'ORTO BOTANICO AIUTA A RIFLETTERE SULLA VITA

fioreL' Orto botanico è un Maestro di vita. Una visita può far riflettere su tante cose. Sulla evoluzione come filo portante e premessa della vita umana e della vera storia, quella naturale. Sulla necessità di conservare gli ecosistemi, sull'importanza delle piante: l'animale uomo può sopravvivere senza altri animali ma non senza piante, che forniscono ossigeno e alimenti.

L' Orto botanico è un momento per conoscere il magnifico mondo vegetale in tutte le sue articolazioni e funzioni perchè sono ospitate piante di ogni dimensione (dalla piccolissima Lemna minor alla gigantesca Sequoia) e di ogni continente. Evoca il ruolo della bellezza e passeggiare nel suo verde è incantarsi.