Piano principale

PIANO PRINCIPALE

 

Laurus nobilis

Alloro - Diffuso lungo le zone costiere settentrionali del Mar Mediterraneo , dalla Spagna alla Grecia. In Italia è spontanea nelle zone centro meridionali e in tutto il Mediterraneo, è coltivata in Italia settentrionale.

Si utilizzano le foglie e se ne possono fare vari usi: in cucina, per aromatizzare carni e pesci, come rimedio casalingo per allontanare le tarme dagli armadi (ottimo e più profumato sostituto della canfora), o trattato con alcool per ricavarne un profumato e aromatico liquore dalle proprietà digestive.

Nella mitologia greco-romana l'alloro era una pianta sacra e simboleggiava la sapienza e la gloria: una corona di alloro cingeva la fronte dei vincitori nei giochi olimpici e costituiva il massimo onore per un poeta che diveniva un poeta laureato. Da qui l'accezione figurativa di simbolo della vittoria, della fama,

 

Cocculus laurifolius

Area d'origine: Regione himalayana, Giappone

Il termine generico deriva dal greco 'kókkos' = bacca, chicco (in latino 'coccus'), in riferimento alla forma globosa dei frutti. Il termine specifico significa 'con foglie simili all'alloro (Laurus nobilis L.)

Si utilizza come pianta ornamentale per il fogliame.

In Cambogia, Laos, India e Giappone è utilizzata a scopo officinale

 

Sequoia sempervirens

originario della California    Le Sequoie, che sembra debbano il loro nome all’inventore dell’alfabeto cherokee, il pellerossa Sequoyah, Sono gli alberi più grandi del mondo, potendo raggiungere i 115 m di altezza e 7-8 m di diametro. È una pianta che può vivere fino a 3200 anni;

 

Ilex aquifolium

Agrifoglio - area di origine:Europa centro-occidentale, Africa, Asia.

Ilex era il nome del leccio presso i Romani. Aquifolium, invece, era quello dell'agrifoglio. Il termine è composto, formato dalle parole "actus"= appuntito e "folium"= foglia. Gli antichi romani portavano dei ramoscelli di Agrifoglio durante i saturnali , nei giorni che precedevano il solstizio invernale, perchè erano considerati dei talismani. Cresce spontaneamente in parchi o foreste, può essere coltivata come pianta da giardino per comporre una siepe oppure come esemplare isolato.

 

Taxodium distichum

Cipresso calvo-  Albero originario delle zone paludose S-O degli Stati Uniti e Golfo del Messico Taxodium distichum chiamato anche Cipresso delle paludi. Albero di grandi dimensioni, oltre i 30 m di altezza, foglie decidue (da cui il secondo nome volgare), fiori monoici, viene utilizzato come Pianta ornamentale lungo gli stagni o i corsi d'acqua; base del tronco allargata a "piede d' elefante" e radici aeree (pneumatofori)

 

Abies alba

Abete bianco

storia: In passato il suo legno era utilizzato per costruire l'albero maestro delle navi. Un tempo è stato usato come albero di Natale ma oggi è sostituito dall'abete rosso e dall'abete del caucaso.

ambiente:cresce spontaneo nei boschi montani della fascia del faggio dell'abete rosso e del larice a cui si associa spesso formando boschi. Vive tra i 400 m. e i 1900 m. Per la sua altezza e longevità è considerato il "principe dei boschi". In Italia è diffuso sulle alpi.

medicina: Come droga per la medicina naturale sono usati gli aghi e le pigne per estrarne l’olio essenziale da usare nella cura delle malattie delle vie respiratorie, frizioni e bagni per i disturbi reumatici e circolatori.

arte:il suo legno è leggero, bianco e tenero, meno pregiato di quello dell'abete rosso ma privo di resina. E' utilizzato per la cellulosa, per la costruzione di mobili o per elementi da esterno.

in giro per il mondo:negli ultimi anni la sua diffusione in europa è decisamente in calo, molto probabilmente per i cambiamenti climatici che determinano terreni troppo aridi.

 

 

Pinus pinaster

Pino marittimo In Italia è sicuramente spontaneo in Liguria, Toscana, Sardegna e nell'isola di Pantelleria è stato frequentamente coltivato e naturalizzato altrove, è diffuso soprattutto lungo le coste, ma può risalire i rilievi fino a 700-800 m di altitudine, ; in Europa si trova sulle coste atlantiche e mediterranee occidentali. È spontaneo anche in Africa nord-occidentale. Ampiamante coltivato in Sudafrica.

 

 

Metasequoia glyptostroboides

is a fast growing tree in the conifer native to the Sichuan-Hubei region of China

Metasequoia was first described as a fossil from the Mesozoic Era in 1941, but in 1944 a small stand of an unidentified tree was discovered in China by Zhan Wang.

Metasequoia has proved an easy tree to grow in temperate regions, and is now widely planted as an ornamental tree. Planted specimens have already reached 25-40 m in height and 1-1.3 m in diameter

 

Cordateria selloana

Erba delle Pampas

 

Ginko biloba

La pianta, originaria della Cina  ,fossile vivente ed unica specie ancora sopravvissuta della famiglia Ginkgoaceae .
Appartiene alle Gimnosperme: i semi non sono protetti dall'ovario. Le strutture a forma di albicocca che sono prodotte dagli esemplari femminili non sono frutti. Sono semi ricoperti da un involucro carnoso.  Il nome del genere Ginkgo , deriverebbe dal cinese
銀杏 ( yin «argento» e xìng «albicocca»;«albicocca d'argento»)

Molto utilizzata come pianta ornamentale in parchi, viali e giardini delle metropoli più inquinate.  

La parte interna legnosa dei semi viene utilizzata come cibo prelibato in Asia e fa parte della tradizione culinaria cinese.

Viene coltivata  per l'utilizzo medicinale delle sue foglie che contengono terpeni, polifenoli, flavonoidi che avrebbero un'azione vasodilatatrice con attività sulle funzioni cerebrovascolari e coadiuvante nella malattia di Alzheimer.  Viene anche utilizzato per i disturbi di memoria, per migliorare la circolazione sanguigna, come antiossidante, è utile nella sordità, nei ronzii, vertigini, emicranie, cefalee, emorroidi, come antiaggregante piastrinico e nei problemi sessuali d'impotenza. In cosmetica viene utilizzato topicamente per ripristinare il giusto equilibrio lipidico nelle pelli secche e screpolate.

 

Araucaria heterophilla

Il genere Araucaria comprende diverse specie originarie emisfero meridionale. Proveniente dall'Australia   Il nome del genere deriva dagli Araucani (Araucanos), tribù indigena del Cile, la regione originaria dell' A. araucana.

 

Juglans nigra

Noce americano - Originaria del continente nordamericano, da cui è stata nel XX secolo importata e coltivata anche in Europa     Produce una varietà di legname comunemente utilizzato. In Italia, il legname è noto come noce canaletto e utilizzato per mobili.

Seed - raw or cooked. A sweet, rich distinctive delicious flavour it makes an excellent dessert nut and is also widely used in confections, cakes.  Antiinflammatory; Blood purifier; Laxative;

 

Pinus pinea

Pino marittimo - Per l'alto numero di esemplari in Italia, viene da molti considerato l'albero simbolo del Belpaese, tanto che negli stati anglosassoni il pino domestico viene denominato "Italian stone pine".

Quest'albero è stato utilizzato a lungo per i suoi pinoli commestibili, sin dalla preistoria. Attualmente è anche coltivato come ornamentale, oltre che per i semi.

 

 

Cupressus sempervirens

Cipresso. Pianta molto comune in Italia, ma non è autoctono. Le sue origini sembrano essere dell'area orientale del mar Mediterraneo.

È l'albero tipico dei cimiteri perché le sue radici, come quelle di tutti gli alberi, hanno identica estensione e sviluppo dei rami; quindi, nel caso del cipresso, scendendo a fuso nella terra in profondità invece che svilupparsi in orizzontale (come succede con le querce e qualsiasi albero dalla chioma larga), non crea inconvenienti con le bare.

Proprietà terapeutiche: Vasocostrittore Tonico della vescica Antidiarroico Tossifugo

 

Cedrus libani

Cedro del Libano - Asia minore   Sono anche coltivati per il loro legno aromatico e resistente. Si ritiene che il cedro del Libano sia stato usato per la costruzione del Tempio di Re Salomone a Gerusalemme.

Nell'arcieria tradizionale il legno di cedro viene usato per la costruzione delle frecce.  Al tempo dei fenici li usavano per costruire grandi barche. Infatti è anche grazie alla presenza del cedro se i Fenici sono diventati grandi commercianti e navigatori.

 

Taxus baccata

Tasso - L'areale di diffusione comprende le zone dall'Europa settentrionale all'Africa del nord e al Caucaso.  In Italia si trova in zone montane, non molto frequentemente   Il tasso un albero dell'ordine delle conifere, molto usato come siepe ornamentale

Il principio attivo responsabile della tossicità di rami, foglie e semi, dove è presente in percentuale variabile fra lo 0,5 e il 2%, è una molecola estremamente complessa chiamata taxolo. Ha effetto narcotico e paralizzante sull'uomo e su molti animali domestici.

Il nome comune deriva dal greco taxon che significa "freccia", e l'appellativo di albero della morte nasce proprio dal suo impiego nella fabbricazione di dardi velenosi e dalla sua caratteristica tossicità.  Uomo di Similaun. OTZI  Diffusione dei semi e Arillo. Unica parte non velenosa. Pianta zoogama.

 

Quercus petrea

Rovere   Albero tipico dell'Europa occidentale e centromeridionale; in Italia sarebbe la specie tipica del piano montano, se l'antropizzazione subita dal bosco negli ultimi secoli non avesse introdotto il castagno al suo posto.  Il legno di rovere è piuttosto pregiato e viene utilizzato, oltre che nella fabbricazione di mobili, nell’edilizia, per parquet, nei cantieri navali e nella costruzione di doghe per botti per l’invecchiamento dei vini e altre bevande alcoliche. Ottimo combustibile, è anche utilizzato per la produzione di carbone.  Il suo frutto è la classica ghianda

 

Cycas revoluta

pianta originaria del Giappone meridionale può essere coltivata in vaso (specie al nord) o in terra nelle zone a clima caldo o mitigato.
Raggiunge una altezza di due o tre metri; È una pianta dioica e le infiorescenze maschili sono costituite da microsporilli  riuniti in strobili a forma di squame, mentre quelle femminili sono costituite da macrosporilli riuniti a forma di foglia alla cui base si trovano gli ovuli. La Cycas cresce molto lentamente, resiste a squilibri ambientali, a temperature relativamente basse;

 

Myrtus communis

Mirto  È una specie spontanea delle regioni mediterranee, comune nella macchia mediterranea. In Sardegna è un comunissimo arbusto della macchia mediterranea bassa    Per il suo contenuto in olio essenziale (mirtolo), tannini e resine, è un'interessante pianta dalle proprietà aromatiche e officinali. Al mirto sono attribuite proprietà balsamiche, antiinfiammatorie, astringenti, pertanto trova impiego in campo erboristico e farmaceutico per la cura di affezioni a carico dell'apparato digerente e del sistema respiratorio.Il prodotto più importante, dal punto di vista quantitativo, è rappresentato dalle bacche, per la preparazione del liquore di mirto

 

Persea americana

Avocado. Albero tropicale originario America centrale; da secoli coltivato in gran parte delle zone tropicali del mondo   Gli Avocado si consumano crudi, in insalata o salse, ma si utilizzano anche per preparare particolari ricette di origine centro americana

Proprietá medicinali: dermopurificante dermoprotettivo (uso esterno) cosmetico tricofilo

Indicazioni: dermatosi, fragilità capelli

 

Eucalyptus globulus

Eucalipto - L’areale di origine dell’Eucalyptus globulus comprende la Tasmania e la zona costiera del sud dello stato di Victoria.

In erboristeria è utilizzato prevalentemente l’olio essenziale, estratto per distillazione in corrente di vapore della foglia fresca di Eucalyptus globulus per il trattamento delle affezioni a carico dell’apparato respiratorio (tosse, raffreddore, ecc.). È composto per circa il 70% da cineolo (o eucaliptolo).

 

Brachichiton acerifolius

Australia – Albero Fiamma per il colore che assume in autunno

 

Firmiana simplex

Albero del parasole Originaria della Cina, è pianta diffusa in quella nazione e anche in Giappone. Da noi è coltivata per ornamento.

 

Grevillea robusta

Alberi e arbusti sempreverdi, delicati, si coltivano per i fiori appariscenti e molto ornamentali. Per la fioritura necessita una coltivazione in zone dal clima mite. L’altezza massima può essere anche di una decina di metri. Le grandi foglie ornamentali sono incise, pennate, di colore verde intenso, ricoperte da una peluria serica, ricordano quelle di certe specie di felci. La crescita di questa pianta è piuttosto rapida. Australia

In coltivazione questa specie fiorisce raramente

 

Tamarix gallica

W. Europe – France. Naturalized in Britain

A manna is produced by the plants in response to insect damage to the stems. It is sweet and mucilaginous. The manna produced on the plant is detergent, expectorant and laxative

 

Arbutus andrachne

Il genere Arbutus comprende una ventina di specie distribuite nella fascia a clima temperato e subtropicale.Si tratta di piante arbustive o arboree, con foglie semplici, persistenti e coriacee, e fiori a corolla urceolata, riuniti in infiorescenze a grappolo; il frutto è una bacca.   Arbutus andrachne (Greek Strawberry Tree), diffuso in Europa sud-orientale e Asia occidentale, è il corbezzolo greco o andracne; in alcune zone è noto come “manzanita”.

 

Tilia cordata

Tilia (nome comune Tiglio) è un genere di piante della famiglia delle Tiliaceae originario dell’emisfero boreale.

Il nome deriva dal greco ptilon (= ala), per la caratteristica brattea fogliacea che facilita la diffusione eolica dei grappoli di frutti.

L’infuso, la tisana e lo sciroppo dei fiori con le brattee, raccolti in giugno-luglio e fatti seccare all’ombra, vantano proprietà anticatarrali, bechiche, sudorifere, emollienti, antispasmodiche, vasodilatatrici e calmanti Per uso esterno l’infuso di fiori viene usato per bagni calmanti e ristoratori, mentre il decotto serve per gargarismi curativi di stomatiti, faringiti, glossiti, angine

Il legno biancastro, omogeneo, leggero è idoneo a lavori di intaglio, scultura, parti di strumenti musicali e di oggetti vari

 

Maclura pomifera

La Maclura pomifera è originaria del Nord America dove è conosciuta come Osage-orange (Arancio degli Osagi),

La pianta è conosciuta anche come melo da siepi, melo dei cavalli, moro degli osagi e legno d’arco. Un termine familiare con cui è nota negli Stati Uniti, sua zona d’origine, è cervello di scimmia, poiché il frutto assomiglia a un cervello umano. Geologo William Maclure.

Nella sua regione d’origine il legno era utilizzato dai nativi come legno per la costruzione di archi. Il frutto è molto apprezzato dagli scoiattoli, mentre, pur se non velenoso, causa il vomito se ingerito dagli esseri umani.

Oggi è utilizzata come pianta ornamentale e per realizzare siepi dall’aspetto invalicabile. Il suo legno, durissimo, può essere utilizzato per creazioni artigianali o per la realizzazione di attrezzi durevoli.

 

Umbellularia californica

Lauro californiano - L’areale naturale regione costiera della California fino all’Oregon, dove si consocia con la sequoia sempreverde

California laurel was employed medicinally by some native North American Indian tribes who used it particularly as an analgesic.

Seed – cooked. It can be roasted and eaten or can be ground into a powder that is used with cereal flours in making bread. Fruit – raw or cooked. The leaves are used as a condiment in cooked foods.

The leaves are used as an insect repellent, they are especially effective against fleas. Lo strofinio delle foglie provoca mal di testa e nausea.

 

Gymnocladus dioicus

Albero del cafè del Kentucky. I frutti sono mangiabili come noci dopo arrostimento per la eliminazione di sostanze tossiche (Cianine). Si può fare dai semi arrostiti in buon caffè.

 

Acer campestre

Oppio  - diffusa in tutta Europa   Pianta spontanea in pianura e nei boschi sino a 1000 m. Pianta poco esigente in quanto a terreno ed esposizione ha un accrescimento lento

 

Diospiros kaki

Originario della Cina, dove oggi ne vengono coltivate oltre 2.000 cultivar il kaki (Diospiros kaki L.) è conosciuto anche come diospiro o loto.
Già all’epoca dell’antica Roma, Plinio, nei suoi scritti, parlava delle piante di loto, ma la prima testimonianza bibliografica della parola kaki è rappresentata da un documento del 918 ritrovato in Giappone, paese dove questa specie vegetale ha incontrato grande popolarità.
In Europa, si iniziò a mostrare interesse per il kaki attorno al 1860, prima in Francia, poi in Italia.

 

Catalpa bignonioides

Albero dei sigari. Questa specie è originaria delle regioni meridionali degli Stati Uniti, Catalpa è il nome con cui gli indiani d’America designavano questa pianta. È stata portata in Europa attorno al 1730, per i suoi pregi ornamentali, naturalizzandosi qua e là. La catalpa è un albero rustico, tollerante del freddo e non ha particolari esigenze di terreno;

 

Hibiscus syriacus

Ibisco - It is a flowering shrub  Malvaceae native of Asia.

Hibiscus syriacus is the national flower of South Korea. The flower appears in national emblems, and Korea is compared poetically to the flower in the South Korean national anthem. (inno)

 

Erythrina crista galli

Erythrina crista-galli is a flowering tree  Fabaceae, native to Argentina, Uruguay, Brazil

The tree’s flower is the national flower of Argentina and Uruguay. It is also the official city tree of Los Angeles,  Detto Albero del corallo

 

Calycanthus floridus

albero  originario dell’America settentrionale (Calicanto estivo):,  raggiunge anche i 3 metri. I fiori, rossi, sbocciano da giugno a settembre all’estremità dei rami.