Registro globale specie aliene

Un articolo sulla rivista “Scientific Data” evidenzia l’importante contributo del Global Register of Introduced and Invasive Species, ospitato in ISPRA.

Pubblicato su “Scientific Data”, prestigiosa rivista del gruppo “Nature”, un articolo dedicato al Global Register of Introduced and Invasive Species (www.griis.org), la prima piattaforma informatica totalmente open access e basata su dati validati, sulle specie invasive presenti nei paesi del mondo. Implementato in collaborazione con IUCN (International Union for Conservation of Nature), GBIF (Global Biodiversity Information Facility) e Segretariato dellaConvenzione per la Diversità Biologica. GRIIS è ospitato da ISPRA.

Il database fornisce una base informativa essenziale per rispondere agli impegni sottoscritti nell’ambito della Convenzione per la Diversità Biologica e per verificare i risultati degli sforzi intrapresi per prevenire le invasioni biologiche. In esso sono riportate checklist nazionali delle specie invasive presenti in tutti i paesi del mondo, validate da esperti nazionali, e informazioni relative agli impatti registrati.

Le specie esotiche invasive rappresentano una grave e crescente minaccia alla biodiversità globale, come anche alla salute e alle attività economiche dell’uomo. ISPRA è particolarmente attivo su questo tema, fornendo il proprio contributo tecnico-scientifico per lo sviluppo di efficaci misure di prevenzione e mitigazione degli impatti causati dalle specie invasive, a scala nazionale, comunitarie e globale.