Lo stato dell'ambiente in Liguria

Ambiente in LiguriaPresentata a fine dicembre l'annuale analisi delle criticità ambientali.  Come sta l'ambiente ligure? Tutto sommato bene. Molti indicatori mostrano importanti trend positivi: diminuiscono le emissioni in atmosfera, aumentano le rinnovabili, cresce la differenziata. È quanto emerge dal rapporto annuale sullo stato dell'ambiente in Liguria,

uno strumento che permette di fare il punto sulle tematiche verdi e indirizzare correttamente le politiche ambientali regionali. Dati concreti e trasparenti, che si possono liberamente consultare sul sito www.ambienteinliguria.it.

Nonostante i progressi, le criticità non sono del tutto scomparse. Si sono registrati diversi sforamenti dei limiti degli inquinanti atmosferici, dovuti soprattutto allo smog del traffico e alle centrali termoelettriche, a Genova, Busalla nello spezzino e a Cairo Montenotte.

Quanto ai rifiuti, diminuisce la produzione (977.706 tonnellate, il risultato più basso degli ultimi 5 anni) e aumenta la differenziata, ma siamo ancora lontani dall'obiettivo del 45%: sono solo nove i comuni che lo hanno raggiunto e superato, mentre i capoluoghi sono decisamente indietro (La Spezia con il 35,27%, seguita da Genova con il 30,99%, Imperia al 24,53% e Savona con il 21,85%). Ci si attende tuttavia un incremento significativo per il 2012, grazie all'aumento del tributo di smaltimento introdotto dalla Regione Liguria con la legge n. 19 del 2011. (fonte Regione Liguria)